Rassegna stampa

Le aziende nell’era dei social network Bergamo discute al primo Web Forum

Scritto da Angelo Masala - marketing@socialmailer.it


Aggiornato il 18/12/2015


Web, e-commerce, social network, mailing integrate e molto altro ancora. Il prezzo dell’innovazione tecnologica in azienda passa (anche) da qui.


Lo sanno bene gli esperti di Sme.UP, gruppo specializzato nella risoluzione delle complessità di business moderno, che hanno scelto il Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso di Bergamo per fare il punto, il 31 marzo, sul futuro dell’organizzazione lavorativa nelle imprese italiane con il 1° Sme.UP Social e Web Forum.

Una location, quella bergamasca, non scelta a caso, ma dettata dalla naturale predisposizione del territorio alla produttività, con una capillare presenza di grandi aziende ma anche di Pmi, vero scheletro del sistema industriale italiano. Un’area che ha già dato prova in passato di essere particolarmente attenta e interessata alle sfide dell’innovazione, nonostante permanga forte il bisogno di conoscenza.

«Le aziende italiane devono fare i conti con la rivoluzione tecnologica. A dirlo sono le fonti più autorevoli: se già nel 2014, il numero delle imprese nel nostro Paese che ha venduto tramite e-commerce è cresciuto del 15%, nei prossimi mesi, come certifica l’osservatorio del Politecnico di Milano, si assisterà a un vero e proprio boom per lo smart working. Il che vuol dire che una realtà su tre consentirà ai dipendenti di usare device personali per scopi lavorativi. Ogni azienda, dunque, dovrà andare verso una maggiore portabilità, accessibilità e flessibilità utilizzando tutti gli strumenti presenti sul mercato delle nuove tecnologie nella maniera più corretta» - ha puntualizzato Silvano Lancini, presidente di Sme.UP.

Largo spazio al cloud computing, dunque, ai programmi che integrano l’email marketing con i social network, alle applicazioni che consentono di usare i dati aziendali attraverso il Web, ma anche ai software che permettono di mettere ordine nella scrivania virtuale di ogni lavoratore, come promesso da IBM Verse, la nuova interfaccia firmata dal colosso americano e presentata in anteprima nel corso del Social and Web Forum di Sme.UP. L’IBM Verse, infatti, offrendo la possibilità di sincronizzare calendario, progetti, contatti e tutto ciò che può essere ritenuto più utile per migliorare l’efficienza della propria attività, realizza alla perfezione la «semplificazione» dei processi di comunicazione indispensabile per ogni azienda moderna.

Secondo una recente indagine condotta da Epson, infatti, un terzo degli impiegati europei ritiene che sul posto di lavoro l’efficienza sia ostacolata da tecnologie obsolete, tanto che in media, una tecnologia inefficiente causa una riduzione della produttività del 21%. Ma, segnala l’Istat, la tendenza sta cambiando tanto che a fine 2014 il 31,8% delle imprese italiane (51,9% tra quelle con almeno 250 addetti) utilizza un social media (era il 24,7% nel 2013), il 29,3% sceglie di comunicare via social network e il 10,3% punta su siti web di condivisione di contenuti multimediali. Allo stesso modo, crescono a ritmi elevati i software specifici per la raccolta e condivisione con altre aree aziendali di informazioni sulla clientela (CRM), al 28,2%, e i software per la condivisione automatica di informazioni tra diverse aree funzionali dell’impresa (ERP), al 37,2%.

«Non basta utilizzare la posta elettronica per sentirsi efficienti. In questo senso, dobbiamo un po’ svecchiare la mentalità dei nostri imprenditori ma anche di tanti impiegati che utilizzando meccanismi di lavoro tradizionali rischiano di rallentare e compromettere le proprie attività. È evidente come siano le aziende più piccole a mostrare maggiore difficoltà nell’affrontare questo cambiamento, ma è anche a loro che ci siamo rivolti. La maggior parte delle Pmi italiane, pur essendosi dotate di siti web, ancora non coglie le opportunità offerte da sistemi di vendita on-line e dal cloud computing, oppure ignora la possibilità di utilizzare strumenti che potrebbero facilitare la gestione dei contatti mailing. Tutte tematiche sulle quali intendiamo continuare a fornire supporto e assistenza» - ha ribadito Lancini che nel corso del pomeriggio ha presentato il Socialmailer, il nuovo software pensato da Sme.Up per gestire siti web e comunicazioni via mail e offerto in versione di prova gratuita per due mesi a tutti i partecipanti all’evento. Il programma, ideato proprio con l’obiettivo di integrare tra loro i sistemi operativi che sono alla base dei social network, consente all’azienda di realizzare una migliore comunicazione interna ed esterna, connettendo tra loro i diversi reparti e i fruitori finali.

Il gruppo Sme.UP, nato dalla fusione tra Query, Smea e Softia, in crescita da oltre 25 anni, conta 250 collaboratori e oltre 700 clienti, ha sede legale a Erbusco (BS) e controlla le società Netintegra, SB Mind, Sme.UP Emilia, Softre e Syncro, con sedi operative a Milano, Brescia, Lecco, Padova, Reggio Emilia e Torino.

 

Articolo pubblicato da ecodibergamo.it il il 31/03/2015

Leggi l'articolo originale


Documento allegato

Scarica il documento - Le aziende nell’era dei social network Bergamo discute al primo Web Forum - al seguente indirizzo:
http://help.socialmailer.it/public/media/content_documents/le_aziende_nell_era_dei_social_network_bergamo_discute_al_primo_web_forum.pdf

Bergamo: 1° Sme.UP Social & Web Forum 2014

Web, E-commerce e Social crescono a doppia cifra, ma cosa serve veramente alle aziende? Facciamo chiarezza insieme…!

Continua

Come cambia il lavoro in azienda

A Bergamo il Primo Social e Web Forum per raccontare l'innovazione che verrà tra smart working, web APP 3 e social mailing

Continua

Parco Scientifico Kilometro Rosso - Bergamo - 31/03/2015

Slides utilizzate durante la presentazione all'evento al Parco Scientifico Kilometro Rosso di Bergamo il 31 marzo 2015

Continua


Socialmailer è un prodotto Walkstone Srl integrato a Sme.UP ERP
P.Iva: IT 07507170962 - Email: marketing@walkstone.it
2011-2015 - Tutti i diritti sono riservati.